Valencia un incontro spettacolare - Ricordi in Valigia
0 In EUROPA/ SPAGNA

Valencia un incontro spettacolare

Valencia un incontro spettacolare ? si, proprio da non perdere assolutamente.
L’abbiamo visitata nell’agosto del 2013, scendendo da Barcellona lungo la costa spagnola ( leggete il dettaglio delle nostre visite in Spagna ).
L’incontro con questa città ha avuto su di noi un impatto molto forte, e il ricordo è ancora ben impresso nella nostra memoria (non per nulla è fra le città più visitate della Spagna).
E’ bella, molto bella!
Non saprei dire se quello che ci ha colpito di più sia stato il piccolo, ma affascinante centro storico, o la strepitosa imponenza della Città delle Arti e elle Scienze, realizzata dall’architetto Calatrava, che si trova nella parte finale del Jardi del Turia; oppure l’ Oceanografic (struttura dell’architetto Candela), dove si possono ammirare pesci di ogni provenienza, o, infine, il Bioparco.
Anche il giardino è uno spettacolo eccezionale, se si pensa che è stato realizzato nel letto di un fiume, il Turia appunto, deviato completamente dal suo corso naturale, che attraversa la città per 11 chilometri, ed oggi è totalmente percorribile a piedi o in bicicletta, ricco di verde e parchi giochi per bambini.
La sensazione di avere tanto da vedere, nonostante non sia una città grande, mi porta a consigliare almeno due giorni da trascorrere a Valencia, se si considera anche la visita, di almeno qualche ora, al Bioparco, che è esterno alla città (ma facilmente raggiungibile con un bus), per percorrere i suoi vialetti e ammirare gli animali in libertà (le giraffe per me sono state strepitose!!!).
Tanti stili che si mescolano in un insieme affatto stonato, molto coinvolgente.
Si affianca una stazione centrale in stile liberty ad edifici ottocenteschi e una cattedrale costruita fra il 1200 e il 1400.
Un mercato centrale sempre in stile liberty con bellissime piastrelle colorate (purtroppo chiuso al momento in cui ci siamo stati noi) ed edifici arabeggianti.
Le piazze importanti, e in alcune stradine laterali case colorate con particolari insoliti.
E infine, la modernità assoluta di questo complesso,che emerge da una piscina di acqua trasparente, nei colori del bianco e blu, resi perfetti dal sole estivo : il palazzo delle Arti, l’Hemisferic, l’Umbracle e il Museo delle Scienze “Principe Felipe” . Modernità e non solo che hanno reso davvero per noi Valencia un incontro spettacolare.
Spero che le foto che propongo rendano giustizia a tanta meraviglia…

You Might Also Like