Etna una giornata speciale in visita al vulcano - Ricordi in Valigia
0 In ITALIA/ SICILIA

Etna una giornata speciale in visita al vulcano

Etna una giornata speciale in visita al vulcano grazie ad @Etnaest ( per dettagli escursioni Etna est).

Visitare la costa della Sicilia Orientale e perdersi la possibilità di visitare la Valle del Bove, una grotta e i crateri, spenti, dell‘Etna, Patrimonio Naturale dell’Umanità dal 2013  ?

 

 

 

 

 

Direi che nel nostro itinerario di una settimana ( qui trovate il dettaglio del viaggio ) questo bellissimo spettacolo non poteva mancare e dobbiamo ringraziare Etnaest , e la nostra guida Carmelo Finocchiaro, che ci ha accompagnato in questa escursione davvero unica e speciale.

Nel panorama della Sicilia Orientale, l‘Etna domina, con la sua maestosità, da diverse prospettive e salendo da est e scendendo da sud si attraversano scenari naturali spettacolari e sempre diversi.

Si arriva fin quasi a 2000 metri di altezza, passando attraverso la ricchezza dei suoi terreni fertilissimi e ricchi di colture di ogni genere ( vigneti, agrumi, piante di pistacchi, castagni, ulivi, frutteti, funghi come il porcino nero tipico della zona), oltre alle bellissime ginestre che formano vere e proprie distese di giallo intenso e profumatissimo.

E come per la flora anche la fauna di questi boschi presenta grande varietà dal gatto selvatico all’istrice, al porcospino, all’aquila.

Nei crateri dell’Etna, secondo la mitologia greca, vivevano i Giganti o Ciclopi ( ricordate ne abbiamo parlato qui ) che qui forgiavano il ferro.

Ma, miti a parte, il più grande e più alto vulcano  ( o vulcanessa come la definisce la nostra guida)  d’Europa, sempre attivo, ha un fascino esclusivo che non è dato solo dalle sue spettacolari eruzioni, ma proprio dalla varietà dei paesaggi che si possono ammirare in diversi punti.

Anche nell’ambiente dall’apparenza lunare dei crateri, apparentemente arido, si ritrovano segnali di vita e vegetazione che riesce a farsi strada fra la sabbia e la roccia lavica ( il basalto è una roccia fondamentale da secoli per l’architettura della zona come abbiamo anche descritto nel post di Catania ).

crateri silvestri

Piante tipiche come la Camomilla dell’Etna e la Saponaria nascono anche fino a 3000 metri, e solo dopo questa altitudine che si ha una vera e propria area desertica.

Sull‘Etna una giornata speciale lo è anche grazie alla possibilità di esplorare, almeno in parte, una grotta creatasi a seguito di una colata lavica. Muniti di calzature tecniche e caschetti di protezione con lampada ( forniti entrambi gratuitamente da Etna est) abbiamo visitato la prima parte della Grotta dei Tre Livelli, creatasi a seguito dell’eruzione del 1792.

 

 

 

 

 

Si sviluppa per 1150 metri con un dislivello di 300, ed anche se non ci siamo addentrati così in profondità, abbiamo comunque vissuto una bellissima esperienza per la prima volta in una grotta.

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ una bellissima escursione adatta a tutta la famiglia, anche a bambini e ragazzi più giovani del nostro. Sicuramente chi è in età scolare ha la possibilità di imparare ed apprezzare dal vivo nozioni imparate sui libri, grazie anche alla grande esperienza e alla profonda conoscenza della guida e alla sua capacità di trasmettere con grande semplicità anche spiegazioni scientifiche più complesse ( non a caso è studioso appassionato di vulcanologia e si occupa di tour in diverse aree vulcaniche del mondo).

Si torna davvero arricchiti da uno spettacolo della natura straordinario al quale non resta che aggiungere quello di una eruzione vissuta dal vivo … ed uno a caso della nostra famiglia sta aspettando di essere avvisato … perché sull’Etna una giornata speciale si può anche ripetere!

You Might Also Like