Il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze : una visita speciale - Ricordi in Valigia
4 In FIRENZE/ TOSCANA

Il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze : una visita speciale

Un pomeriggio a Firenze da dedicare alla visita del Il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze è stato proprio questo per noi : la scoperta di un gioiello inaspettato.
Uno scrigno che rivela tesori bellissimi in uno spazio e con una scenografia eccezionale.
Non finisco mai di stupirmi per la ricchezza dei beni artistici che in ogni luogo, in Italia o all’estero, possiamo ammirare.
Ci raccontano da dove veniamo, oltre ad essere la porta per il nostro futuro, ed il luogo e il modo in cui sono esposte genera spesso ancora più emozione

Una visita speciale a Firenze per dedicare un pomeriggio al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

Ovviamente un pomeriggio a Firenze non è tempo sufficiente per conoscere questa stupenda città, ma potendo visitarla anche in altri momenti concedetevi questa visita con tutta la calma necessaria.
E’ quello che accade visitando Il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze che non conoscevamo (colpevolmente)  nella versione precedente, ma che in quella attuale, inaugurata nel 2015, si fa scoprire in una visita ricca di sorprese.

La “visione Hollywoodiana” dell’allestimento …

La nostra guida ci ha fatto notare la visione “Hollywoodiana” dei curatori che li ha portati a ricostruire la magnificenza della facciata del Duomo di Firenze di Santa Maria delle Grazie ( che oggi è la quarta chiesa cattolica più grande del mondo), nella sua versione trecentesca rimasta incompiuta e smantellata nel 1587, ricomponendola nei suoi elementi originali ridando vita alla Piazza del Duomo come era nel trecento
Il crescendo delle bellezze che sono esposte ha inizio all’ingresso con il gruppo di San Giovanni Battista innalzato al cielo (che nel 1732 costituiva l’altare del Battistero), e, in una sorta di “walk of fame”, l’elenco dei grandi artisti che hanno creato le opere raccolte nei secoli in questo luogo ci accompagna al cuore del Museo : La Sala del Paradiso.
Nel grande spazio colpiscono la meravigliosa Madonna dagli occhi di vetro, e le stupende porte del Battistero sostituite con delle copia nel 1993 e preservate dalle intemperie in enormi teche di vetro ( nella porta “Del Paradiso” di Lorenzo Ghiberti un curioso autoritratto dello scultore insieme al figlio).
Una stella polare sul pavimento ci guida lungo tutto il percorso ai frammenti intarsiati, alla struggente Maddalena di Donatello scolpita in legno, e alla Galleria del Campanile con le statue e le formelle che adornavano il campanile di Giotto.

Alcune opere davvero emozionanti …

La stupenda Pietà di Michelangelo creata per la sua stessa tomba, statue, tesori inestimabili in argento e pietre preziose ( come l’altare d’argento e la Croce d’argento e smalti ) e le due stupende cantorie di Donatello e Luca della Robbia… un elenco interminabile di bellezze da ammirare, fino alla ricostruzione della Cupola del Brunelleschi, autoportante, la cui realizzazione è ancora avvolta nel mistero.
La struttura stessa ruota sempre intorno alla Piazza e ne permette una visione ad ogni livello, fino alla terrazza che affaccia proprio sulla Cupola ( la palla dorata posta alla sommità della Lanterna è caduta due volte e purtroppo è stata seguita da eventi funesti; in piazza un cerchio di marmo bianco ricorda la seconda del 1966 anno della tragica alluvione).
I disegni del progetto ottocentesco della attuale facciata con i busti dei grandi fiorentini concludono la visita
Chi viene un pomeriggio a  Firenze non può mancare questo luogo stupendo… il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze.

Se poi siete a Firenze in occasione della manifestazione Artigianato e Palazzo non mancatela perché sarà sicuramente una stupenda occasione per visitare un luogo normalmente chiuso al pubblico e conoscere molti artigiani italiani e non con prodotti eccesionali.

per ogni informazione www.ilgrandemuseodelduomo.it/

il museo dell'opera del duomo di firenze il museo dell'opera del duomo di Firenze

You Might Also Like

  • Chiara
    13 Febbraio 2018 at 20:48

    Firenze ha dei tesori artistici di un estremo valore, davvero bellissimo! La nostra Italia dovrebbe vivere solo di turismo…

    • Ilaria Di Lucca
      13 Febbraio 2018 at 20:59

      Sono d’accordo con te ed è sempre bello scoprirla un po’ per volta senza fretta. Una visita dopo l’altra ci si accorge quanta bellezza c’è in un centro relativamente piccolo come dimensioni … ed ogni regione d’Italia ha davvero emozioni da regalare!

  • marina
    27 Marzo 2018 at 10:07

    Sono stata molti anni fa con la scuole e sedermi sotto il DAVID mi ha letteralmente impressionato per la sua bellezza

    • Ilaria Di Lucca
      27 Marzo 2018 at 20:10

      Firenze è un gioiello da scoprire passo passo. Ed ogni angolo ha beni inestimabili che valgono tantissime visite, anche per noi che viviamo così vicino e diamo tanto per scontato!