Visitare la Torre di Londra : sulle sponde del Tamigi storia e tradizione
In INGHILTERRA/ MONDO

Visitare la Torre di Londra : sulle sponde del Tamigi storia e tradizione

visitare la Torre di Londra

Nella capitale britannica ci sono talmente tante cosa da vedere e da fare che è sempre difficile fare una scelta e dare una priorità. Tuttavia, secondo me,  visitare la Torre di Londra, uno degli edifici più antichi e ricchi di storia della città, è una tappa obbligatoria per scoprire un luogo speciale a due passi dal Tamigi : ha un fascino unico che non a caso attrae migliaia di visitatori ogni anno.

Visitare la Torre di Londra

La Torre di Londra fa parte degli  Historic Royal Palaces ed è uno dei 4 siti londinesi Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1988; la sua antica storia e le vicende che si sono succedute ne fanno uno dei simboli di Londra e meta irrinunciabile per chi ha almeno qualche giorno di tempo per scoprire la città.

La sua struttura si è ampliata nel tempo come la sua destinazione. La White Tower, costruita sulla Tower Hill da Guglielmo il Conquistatore nel 1070 e completata nel 1100, è stato il primo nucleo della fortificazione, la prima fortezza in pietra dell’Inghilterra, rimasta inalterata nel tempo con le sue quattro torri angolari. Fra il 1200 e il 1300 i successivi re inglesi ampliarono il perimetro fino a raggiungere l’aspetto attuale.

visitare la torre di londra

La Torre di Londra da residenza reale a prigione

Proprio di fronte ad un altro simbolo di Londra, il Tower Bridge, la Torre di Londra fu la residenza del re fino al tempo della dinastia Tudor anche se la tradizione della processione reale per l’incoronazione del re fu mantenuta fino al 1660. Ma già dal XV secolo era conosciuta per essere una prigione non troppo confortevole, e qui vennero giustiziati, sul Tower Green, personaggi importanti, comprese due delle sei mogli di Enrico VIII (Anna Bolena e Caterina Howard).

visitare la torre di Londra

Tower Bridge

Visitare la Torre di Londra : gioielli ed armature

Fin dai tempi di Carlo II,nel XVII secolo, la Torre divenne un centro di attrazione turistica quando, per volere del re, furono trasferiti qui i nuovi gioielli della corona e la collezione di armature. I gioielli della Corona sono custoditi nella Jewel House, un vero e proprio caveau nella caserma Waterloo : corone (nell’unica corona in platino è incastonato il famoso diamante Koh-I-Noor), il globo, le tre spade della giustizia e lo scettro con incastonato il diamante più grande del mondo. Una sequenza di pietre meravigliose che lascia davvero senza parole (sono conservati anche piatti d’oro e d’argento).

All’interno della White Tower sono esposte le armature (comprese quelle realizzate per Enrico VIII) ma anche armi come pistole, spade, moschetti e baionette. Ma da ammirare anche la St.John’s Chapel, una delle più antiche chiese di Londra, in tipico stile romanico inglese.

I beefeaters e i corvi

visitare la torre di londra

Beefeater e corvo alla Torre di Londra

Gli Yeomen Warders (o Beefeaters), insieme ad un contingente della guardie della Regina, sono i guardiani della Torre e secondo la tradizione devono anche preoccuparsi che non accada nulla ai corvi che da almeno la metà del 1600 vivono in questa fortificazione in completa cattività (per non farli scappare gli viene tagliata la parte interna di una delle ali). La leggenda vuole infatti che quando non ci saranno più corvi il regno scomparirà.

I corvi che trovano ospitalità nella Torre sono più grandi e più carnivori di quelli tipici in Gran Bretagna e tanti i racconti e leggende che ne circondano la loro esistenza all’interno del castello. Sono effettivamente grandi e fanno un po’ effetto. Meglio non avvicinarsi troppo per evitare sgraditi morsi.

Una curiosità che mi ha colpito, è la presenza di statue che riproducono animali, forse in ricordo del vecchio zoo che esisteva fin dal 1200 e che con fasi alterne rimasero fino alla metà del ‘800.

visitare la torre di londra

 

Per evitare possibili lunghe code vi consiglio di acquistare in anticipo i biglietti per la Torre di Londra : l’accesso prioritario è un vantaggio che permette di risparmiare tempo.

You Might Also Like