Come vestirsi in viaggio : comodità e dress code per ogni occasione
In LIFESTYLE

Come vestirsi in viaggio : comodità e dress code per ogni occasione

Non sono improvvisamente diventata una fashion blogger e non cercherò neanche di sembrarlo. Però penso che anche nel mio piccolo posso fornire qualche consiglio su come vestirsi in viaggio, per non rinunciare alla comodità, restando sempre nei limiti del decoro, del rispetto dell’ambiente e dei luoghi che ci troviamo a visitare.

Come vestirsi in viaggio

La mia valigia è quasi sempre piena all’inverosimile e la mia lotta con i limiti di peso previsti dalle compagnie aeree (quasi tutte) è continua : il pesa valigie è ormai indispensabile per qualunque viaggio aereo della mia famiglia. Ho imparato, con gli anni, a semplificare la scelta dell’abbigliamento per i nostri viaggi, in base alle stagioni e al tempo di permanenza; se viaggiamo in auto, ovviamente mi sento più libera di abbondare con un bagagliaio sempre stracolmo.

Come vestirsi in viaggio : semplicità e comodità

Che si viaggi in auto   o con altri mezzi di trasporto è importante dare spazio alla massima comodità, soprattutto per la scelta della scarpe : è facilissimo rovinarsi una vacanza a causa di una vescica ai piedi per tacchi non adatti, oppure per un raffreddore causato da scarpe zuppe di pioggia.  E questo vale a tutte le età.

come vestirsi in viaggio

Non essendo una fashion blogger, non mi preoccupo molto degli abiti che indosso se scatto una foto : non mi troverete mai in una posa di quelle abituali da vera travel blogger, quindi la semplicità vince su tutto. Ma semplicità e praticità non sono sinonimo di sciatteria : se siamo in vacanza in una città sono banditi “mise” da spiaggia, infradito e canottiere. Per me il “dress-code” cittadino impone, anche con il gran caldo, rispetto e decoro, che vale per le strade ma anche, e soprattutto, nei luoghi di culto, nei musei e nei ristoranti.

Non ci vuole molto : basta un pochino di attenzione e al posto di pareo e infradito si può scegliere un leggero vestitino, anche sbracciato (ma che non sia una sottoveste) e un sandalo aperto basso, magari colorato. Per le signore non è affatto difficile fare una scelta. Se poi siamo ospiti in hotel, la sera è bene prevedere un cambio d’abito, anche senza eccessi (ma se sono previste feste o ricorrenze forse ci vuole qualcosa di più elegante).

Vestirsi in viaggio : una felpa per l’aereo

In aereo fa sempre freddo. Qualunque sia la durata del volo è bene partire, anche in estate, con una felpa o un piumino leggero e una pashmina per evitare di raffreddarsi o arrivare a destinazione con noiosi mal di testa o torcicollo. Durante i viaggi più lunghi è fondamentale indossare abiti morbidi e non aderenti per muoversi liberamente e rilassarsi : niente abiti attillati e scarpe strette. Tante ore seduti in uno spazio ristretto (anche se siete fortunati viaggiatori di business class) richiedono un abbigliamento comodo con pantaloni e scarpe sportive.

Per quanto possibile partire dando un’occhiata alle previsioni del tempo, può essere utile per infilare all’ultimo minuto l’accessorio in più che farà la differenza come un k-way o un paio di guanti…

In ogni caso buone vacanze a tutti!!

 

 

You Might Also Like