Cosa visitare a Trento in 2 giorni a dicembre: mercatini di Natale e non solo
In ITALIA/ Natale/ TRENTINO ALTO ADIGE

Cosa visitare a Trento in 2 giorni a dicembre: mercatini di Natale e non solo

cosa visitare a trento in 2 giorni

Cosa c’è di più classico di una visita ai mercatini di Natale proprio in occasione dell’8 dicembre ? E per visitarne uno dei più famosi e tradizionali siamo andati in Trentino per scoprire cosa visitare a Trento in 2 giorni : un giro per questa bella città alla ricerca del Natale ma non solo. Abbiamo cercato di catturare le sue bellezze e nello stesso tempo trascorrere ore serene fra le casette dei mercatini  piene di prodotti tipici, decorazioni natalizie e profumo di vin brulé.

Cosa visitare a Trento in 2 giorni

cosa

Piazza Duomo

Visitare Trento in un fine settimana di dicembre è sicuramente un’ottima occasione per vivere il clima del Natale in modo tranquillo, allegro e vivace. Ma nello stesso tempo ci sono molte bellezze da scoprire fra storia ed arte, in un percorso da fare rigorosamente a piedi per le belle strade del centro storico. Vale, infatti, la pena di incamminarsi con calma fra piazze e vie ricche di palazzi antichi, decorati ed ornati; ma anche di visitare chiese e percorsi sotterranei alla ricerca del passato più antico. Così si potrà scoprire un delizioso centro cittadino incastonato fra le montagne.

Le visite da fare a Trento in 2 giorni

Trento romana

L’originaria Tridentum di origine romana, ha lasciato molte tracce del suo antico passato e vi consiglio di seguire alcuni itinerari sotterranei molto interessanti. Proprio al di sotto della Cattedrale, il Duomo di San Vigilio, si può ammirare la Basilica Paleocristiana rinvenuta dopo gli scavi : oggi la si può vedere nella sua pianta originaria con le tombe di molti vescovi della città compresa quella del santo patrono.

Basilica Paleocristiana

Anche in piazza Cesare Battisti si può scendere sotto il livello della strada per visitare il S.AS.S. (Spazio Archeologico Sotterraneo) : qui si entra nel cuore dell’antica città romana, risalendo al I sec. a.C. fino al VI sec d.C., con i resti di una strada in pietra rossa, mura di cinta, abitazioni private e luoghi pubblici; un’area archeologica di circa 1700 metri quadrati.

cosa visitare a trento in 2 giorni

Dettaglio della Saas

Piazza del Duomo

cosa visitare a trento in 2 giorni

Piazza Duomo di notte

Il Duomo con la sua piazza è imponente ed è il punto di partenza di qualunque visita alla città e delle strade che lo circondano. Accanto alla chiesa, la Torre Civica e il Palazzo Pretorio (oggi Museo Diocesano), tutte opere risalenti alla metà del 1200,  e al centro della piazza la fontana del Nettuno realizzata dopo la metà del 1700.

La visita all’interno della Chiesa (che fu sede del Concilio di Trento voluto da Papa Paolo III nel 1542) è una tappa obbligatoria per ammirare molti dei suoi dettagli (anche se purtroppo noi abbiamo trovato molti restauri in corso).

cosa vedere a trento in 2 giorni

Il Concilio di Trento

Il Castello del Buonconsiglio

Il Castello del Buonconsiglio

Da piazza Duomo attraverso Via Belenzani, Via Manci e via San Marco (dove si affacciano palazzi molto belli) si arriva al Castello del Buonconsiglio un’altra tappa imperdibile. Risale al 1238 ed è stato più volte ampliato ed ingrandito fino a diventare nel 1803 una caserma.

Il Castello fu dimora dei principi vescovi che hanno amministrato il territorio tridentino dall’anno mille fino agli inizi del 1800. Il percorso si snoda attraverso le tre aree principali che lo compongono : il nucleo originario, il Castelvecchio del XIII secolo con la sua Torre grande, il Magno Palazzo realizzato nel XVI secolo con la ricca decorazione della Loggia del Romanino e la Torre dell’Aquila, e la Giunta Albertina che collega i due edifici precedenti.

Anche il Castello è un percorso ricco di storia con le sue collezioni, i decori e gli affreschi. Splendida in particolare la Torre dell’Aquila (che si visita ad orari prestabiliti con un biglietto a parte) con il ciclo dei mesi dipinto alla fine del 1300, e molto toccante il cortile interno, la Fossa dei Martiri, dove fu impiccato Cesare Battisti e fucilati gli altri due patrioti irredentisti Fabio Filzi e Damiano Chiesa : le loro celle si possono visitare nel giardino all’italiana che si trova ai piedi della Torre dell’Aquila.

Dettaglio degli affreschi nella Torre Aquila

La Fossa dei Martiri

Dal Castello a Piazza Dante

Uscendo dal Castello si può scendere di nuovo verso il centro da Via della Torre Verde, dove si trova l’omonima Torre (costruita nel ‘400 con un tetto di maioliche dal colore verde) che faceva parte della cinta muraria oggi scomparsa, fino ad arrivare a Piazza Dante dominata dalla statua dedicata al poeta.

Torre Verde

In questo parco affacciato sull’Adige si può ammirare il Doss Trento, una rupe rocciosa famosa fin dal tempo dei romani e dove oggi si trova il mausoleo dedicato a Cesare Battisti. E se la stagione lo consente magari farsi un giro sulla ruota panoramica.

Trento a natale : visitare i mercatini

cosa visitare a trento in 2 giorni

Mercatino di Piazza di Fiera

Come la maggior parte delle città in dicembre Trento si veste a festa con i colori, le luci e i profumi del Natale; quindi è impossibile non lasciarsi trasportare dall’atmosfera e non dedicare un po’ di tempo a spasso fra le piazze che ospitano i Mercatini,  Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti, mentre in Piazza Santa Maria Maggiore si trova quello dedicato ai bambini.

cosa visitare a trento in 2 giorni

La visita serale in Piazza Fiera circondata dalle antiche mura, è certamente la più suggestiva con le decorazioni luminose accese; il mercatino nasce nel 1993 sull’esempio delle tradizioni nordiche ed è cresciuto negli anni fino ad ospitare circa 90 casette dove si trova un po’ di tutto ma soprattutto prodotti tipici locali.

cosa visitare a trento in 2 giorni

Mentre siete lì a spasso vi potrà succedere (come a noi) di venite sorpresi dai paurosi “Krampus”, i diavoli della tradizione che accompagnavano San Nicola nella consegna dei regali per spaventare i bambini “cattivi”. Queste figure con maschere davvero impressionanti e costumi di pelliccia si aggirano per il mercato facendo un gran rumore con campanacci e urla e riescono sul serio a movimentare la visita (per organizzarsi al meglio consultate orari ed informazioni ).

Acquisti

Nel periodo natalizio non si può fare a meno di dedicarsi ad un po’ di shopping, sia nei bellissimi negozi della città che nelle casette dei mercatini. Io ho preferito soprattutto prodotti artigianali locali : dallo speck alla carne salada; formaggi con il miele locale; oppure qualche piccolo nuovo addobbo per l’albero di Natale .  Ma ho scelto anche delle particolari tazze da thè natalizie con una selezione di infusi di varie origini : un regalo un po’ diverso dal solito per gli appassionati della bevanda.

 

Una visitare da non perdere assolutamente : il  MUSE e il quartiere Albere

cosa visitare a trento in 2 giorni

Fra le cose da visitare a Trento in 2 giorni non può mancare il quartiere delle Albere, dove si trova il MUSE (Museo delle Scienze) un museo davvero interessante per adulti e bambini, realizzato in modo innovativo, come tutto il quartiere, dall’architetto Renzo Piano ed inaugurato a luglio del 2013.  Un percorso che parte dall’architettura della struttura che ricorda la linea delle vicine montagne, dove i vetri amplificano gli spazi regalando ovunque luminosità.

ingresso del MUSE

Gli animali non sono esposti nelle teche ma sospesi dall’alto oppure in percorsi ambientali brevi ma molto facili da decifrare anche per i bambini. Un museo dove sperimentare e conoscere l’ambiente della montagna che circonda la città di Trento, con le sue rocce, le sue piante, ma anche le sue origini, perfino un angolo di autentico ghiaccio.

Ma anche animali preistorici, così come una serra africana che ricostruisce un breve percorso tropicale della Tanzania.

serra del Muse

Seppur piccolo e contenuto, si visita con piacere e lo abbiamo trovato innovativo nelle sue formule espositive, tanto che anche i bambini più piccoli possono fare scoperte interessanti; se volete un accesso rapido potete acquistare i biglietti in anticipo  .

Dettagli organizzativi

Trento si raggiunge sia in auto che in treno. Le possibilità di pernottamento sono diverse, ma se, come noi, volete approfittare del ponte dell’8 dicembre consiglio di prenotare con discreto anticipo (io l’ho fatto alla fine di agosto). Ho preferito non acquistare i pass locali visto che ci siamo sempre mossi a piedi ed abbiamo visitato solo due musei quindi il costo è stato piuttosto modesto.

La scelta fra bar e ristoranti è davvero ampia, ma nel fine settimana dell’8 dicembre abbiamo avuto qualche difficoltà nel trovare posto. Mi sento di consigliare sicuramente il ristorante Chistè, in via delle Orne, accogliente e con un ottimo menù. Noi abbiamo assaggiato piatti della tradizione locale (canederli, gulasch e carne salada oltre a ottime frittelle di mele) e ne siamo rimasti più che contenti.

Per un pranzo leggero invece ci siamo trovati molto bene alla Vie en Rose (via San Marco) un piccolo bar arredato in modo assolutamente originale, un po’ retrò, dove gustare alcuni piatti semplici ma anche un aperitivo o semplicemente un caffè.

Ovviamente potete gustare qualche bontà ad uno dei diversi stand dei mercatini dove si trova un po’ di tutto dal vin brulè alla cioccolata calda e molto altro.

cosa visitare a trento in 2 giorni

 

You Might Also Like